Diritto Antitrust e della Concorrenza

“Ogni gioco ha le sue regole e senza regole non ci sarebbe un vincitore”

Il diritto antitrust e della concorrenza comprendono tanto i temi delle intese, dell’abuso di posizione dominante e del controllo dellze concentrazioni, quanto quello della concorrenza sleale e dei settori contigui del diritto della pubblicità e delle pratiche commerciali scorrette nei confronti dei consumatori e delle micro-imprese. Queste aree del diritto sono infatti chiaramente interdipendenti, dal momento che tutte mirano all’obiettivo di garantire la correttezza del campo di gioco per tutti gli attori del mercato.

La nostra assistenza comprende l’analisi antitrust degli accordi tra imprese, attività che si è intensificata a seguito dei mutamenti legislativi che impongono alle parti di provvedere sotto la loro esclusiva responsabilità a valutare se l’accordo sia meritevole di esenzione individuale ai sensi dell’art. 101 n. 3 del TFUE. Lo studio inoltre assiste le imprese anche nei procedimenti per intese restrittive e abuso di posizione dominante dinanzi alle autorità antitrust competenti, oltre che nell’eventuale ricorso giurisdizionale di impugnazione.

L’esperienza nel settore si è poi col tempo fortemente specializzata con riguardo alle tematiche antitrust e più in generale della concorrenza che interessano le associazioni di imprese, sia in funzione preventiva di eventuali violazioni, che di supporto alle attività istituzionali.

I settori industriali in cui possiamo annoverare esperienze di più elevato profilo nelle aree del diritto antitrust e della concorrenza sono quelli dei beni di largo consumo, dei servizi di gestione del risparmio, dell’agroalimentare e dell’elettronica.

Professionisti